, ,

“Il Cartastorie” l’archivio si rappresenta!

Può un archivio animarsi e far rivivere storie che sono conservate in milioni di documenti, presentando frammenti di vicende, luoghi, popoli e persone?

La risposta si trova nelle cinquecentesche sale del Palazzo Ricca sede dell’Archivio storico del Banco di Napoli dove da pochi mesi è attivo il progetto “Il Cartastorie” premiato con l’European Union Prize for Cultural Heritage / Europa Nostra Awards 2017 [link].

Il progetto propone un vero viaggio multimediale, interattivo e teatrale nella storia della città attraverso suggestive sale colme di antichi scaffali e documenti che consentono di ricostruire la grande storia di Napoli e del suo popolo.

Nell’archivio di 14mila metri quadri esistono 330 stanze, 80 chilometri di carte, 17 milioni di nomi, che dal 1539 raccontano secoli di storie di Napoli e del suo Regno. Una sconfinata documentazione della vita economica della nazione partenopea e dei suoi cittadini tra le più grandi al mondo il cui inestimabile valore viene valorizzato con risorse creative multimediali e percorsi immaginativi.

Dalle visite di narrazione teatrale e digitale con percorsi bilingue, in italiano e inglese, alla produzione di cortometraggi e spettacoli con artisti locali, musicisti e poeti, ai giochi di scrittura creativa ispirati alla ricerca effettuata negli archivi. Si viene accompagnati così in una dimensione di immersione e immedesimazione con fatti, personaggi e vicende che hanno partecipato alla grande costruzione della storia del Regno di Napoli con le sue innumerevoli e varie storie di vita vissuta, raggruppate per tematiche come per la peste, San Gennaro, la schiavitù, Caravaggio, etc..

Il Cartastorie: installazioni ed eventi nell’archivio storico

Il modo impegnativo in cui vengono utilizzati tour narrativi e workshop di narrazione per introdurre visitatori in diverse sezioni dell’archivio trasforma le informazioni statiche in una fonte dinamica per la comunità, che incoraggia la riflessione e la partecipazione pubblica a questa preziosa risorsa“, ha sottolineato la giuria nelle motivazioni del premio europeo.

L’innovativo progetto di sensibilizzazione che mira a promuovere e proteggere il patrimonio culturale e gli elementi di cultura tangibile e intangibile che si riferiscono a diverse epoche, può essere visto come un grande incentivo per realtà simili e rappresenta un esempio importante per il resto d’Europa, dove la storia degli archivi ha un’imponente eredità. “Questa iniziativa è facilmente applicabile a qualsiasi archivio in tutta Europa ed è un modo immaginativo e vibrante per includere la comunità più ampia in questo tipo di patrimonio. Insegna ai partecipanti a valorizzare il loro patrimonio locale e quindi proteggerlo “, ha ancora dichiarato la giuria del premio europeo.

Un mirabile progetto che manifesta la grande vivacità culturale e creativa di Napoli e dell’antica istituzione bancaria napoletana, che apre le sue pagine dimenticate e intime consegnandole alla grande storia.

Maggiori informazioni

Archivio Storico del Banco di Napoli [link]

Via dei Tribunali 214 – 80139 – Napoli

Il percorso multimediale de “Il Cartastorie” è situato al primo piano su una superficie di circa 600 mq è visitabile nei seguenti orari:

Lunedì, giovedì e sabato: dalle 10.00 alle 17.00

Martedì e venerdì: dalle 14.00 alle 20.00

Domenica: dalle 10.00 alle 14.00

Mercoledì: aperto solo per gruppi, su prenotazione alla mail prenotazioni@ilcartastorie.it